Calendario

Settembre 2017
LunMarMerGioVenSabDom
 << < > >>
    123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930 

Avviso

Chi c'é online?

Membro: 0
Visitatore: 1

rss Sindicazione

21 Mag 2013 - 17:19:32

A LEI




Percorro in auto sempre lo stesso tratto

due volte al giorno mattina e pomeriggio

il motore sotto il cofano ronfa come un gatto

Di lato alla strada gente che cavalca ad un maneggio.



Sono solo con me stesso come in un lungo viale di campagna

I pensieri si intrecciano li interrompe un lungo squillo

giungo così a casa fra cose di lavoro e qualche lagna

e mi accorgo che il percorso dei pensieri non è più tranquillo.



Con gli anni son diventato più ramingo

meno propenso a a “cumpa” e a notti a far bisboccia

ora nel silenzio e nella solitudine mi spingo

non è quella signora di cui in pochi voglion veder la faccia



In fondo in fondo non amare restar solo è una mancanza

significa che da solo in qualche modo a te non basti

che fra come sei e come vorresti essere c'è discrepanza

E spesso mi rammenti come sia brutto viver da soli i propri pasti



Ma è da qualche giorno che nel silenzio dei miei viaggi dispersi ed interrotti

che l'origine di quanto apprezzi il restar solo mi si svela

ci sei tu a guardarmi da lontano ancora tu riempire i miei silenzi tutti

Ora sei libera ma non mi lasci solo sei tu la dama infine che si svela.

 

 




Admin · 314 visite · Lascia un commento
Categorie: Prima categoria

Link permanente al messaggio intero

http://arturo.iltuoblog.com/Primo-blog-b1/A-LEI-b1-p120.htm

Commenti

Niente Commento per questo post ancora...


Lascia un commento

Statuto dei nuovi commenti: Pubblicato





Il tuo URL sarà visualizzato.


Prego inserisci il codice contenuto nelle immagini


Testo del commento

Opzioni
   (Imposta il cookie per nome, email e url)